Lo status sociale sembra una prova di dignità e la bellezza convenzionale (inclusa la magrezza) è sembra che essere magri o fit oggi sia realmente lo status symbol sociale dominante per le donne. Parlarne in questo modo magari fa sentire le persone a disagio, ma è quello che ci dicono i giornali di moda indirettamente. Donne di successo sono tutte molto belle, tirate e di solito hanno una figura ammirabile. Nessuno vuole ammettere di aver passato la vita a inseguire la bellezza.

Bellezza e apparenza, cosa si aspetta dalle donne

Ma noi lo stiamo facendo e da come siamo dedicati alla spasmodica ricerca della perfezione del viso e del corpo (sempre più donne ricorrono alle operazioni estetiche e ritocchini qua e là) lo staus sociale, bellezza, apparenza e la superiorità sono indissolubilmente legati all’immagine corporea. Quindi cosa significa che la bellezza è uno status symbol per le donne? Vuol dire che voler diventare più “attraenti” conformandosi a vari ideali di bellezza in realtà spesso significa voler raggiungere uno stato sociale più elevato o sentirsi e voler sentirsi “migliori” delle altre donne. Un po’ triste, detto e scritto così chiaramente no? (è del tutto normale se questo argomento ti mette sulla difensiva o ti fa rabbia. Chiedo semplicemente che tu rimanga aperta e curiosa.

Lo sapevate che è molto comune tra le donne con un’alimentazione sbagliata, non salutare, ma rivolta solo verso il dimagrimento per lo scopo estetico? Si ha una sensazione di essere coinvolte in una competizione invisibile dove le donne hanno bisogno di apparire, hanno bisogno di dimostrare che hanno più forza di volontà, più autocontrollo, più autenticità o più disciplina di tutti. Nonostante l’estremo dolore emotivo e mentale in cui possono trovarsi queste donne, c’è spesso un senso di realizzazione, successo e superiorità quando riescono a limitare il cibo o eliminare le calorie. Se di conseguenza perdono una malsana quantità di peso, ciò dimostra che stanno vincendo questa competizione: potrebbero essere malate, soffrire e talvolta persino morire, ma hanno anche successo. Ci è stato insegnato che essere normali significa che non abbiamo valore. Che il nostro valore non può che derivare dall’essere diversi, speciali, migliori, superiori.

Bellezza e apparenza, cosa si aspetta dalle donne

Ha senso se ci pensi. Viviamo in una cultura che insegna alle persone che il nostro valore deriva dall’essere socialmente dominanti e che valgono solo le persone al vertice. Ci viene insegnato che le persone povere, disabili, transgender, grasse e “poco attraenti” sono in fondo, senza valore. Ci viene insegnato che le belle persone, ricche, abili, magre e convenzionalmente attraenti valgono di più, e vale la pena essere come loro. Per non parlare di come alle donne viene insegnato ad essere in costante competizione tra loro; essere alla ricerca di altre donne che cercano di usurpare il nostro status sociale, rubare i nostri partner e prendere il nostro posto.

È come se tutta la nostra cultura avesse paura che ci fosse una quantità limitata di amore, attenzione, rispetto, sicurezza, gentilezza, bellezza e felicità. E per le donne, conformandosi a specifici ideali di bellezza è come vincere ed essere migliori. Se dimagrite fatelo per salute, tutto quello che fate dovrebbe essere per le ragioni giuste, non sociali e non di apparenza!

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here