Cancro orale, prevenzione e diagnosi precoce che salva la vitaMenzionare la parola cancro cambia il volto di chiunque come la coscienza sociale di questa patologia rimane strettamente legata alla morte o alle conseguenze drastiche e dure. Oggi, tuttavia, il cancro non è più sinonimo di morte, sia migliorando i trattamenti che principalmente attraverso la diagnosi precoce.

Tra i tumori meno noti troviamo il cancro orale, una patologia che ha una prevalenza significativa di casi nel nostro paese. Passa ancora inosservato anche se può avere gravi conseguenze per la vita del paziente. In questo caso sia la prevenzione che la diagnosi precoce svolgono un ruolo chiave nel superamento di una malattia la cui mortalità è simile al melanoma e al cancro del Collo dell’utero.

In questo gioco contro il cancro orale, il dentista svolge un ruolo molto importante perché è lui che può individuare i sintomi preoccupanti e diagnosticare lesioni maligne e non premalignanti che possono portare alla malattia.

In Spagna, l’incidenza del cancro orale è compresa tra 1 e 5,2 casi per 100.000 abitanti. La malattia è limitata principalmente alla lingua, ma può anche verificarsi in altre zone della bocca. E ‘ più comune negli uomini che nelle donne e non riguarda solo gli anziani, come avviene anche nelle persone di età superiore ai 40 anni.

Come un dentista può rilevarlo e come agire:

Il dentista è certamente il miglior operatore sanitario per individuare e diagnosticare le lesioni che portano al cancro orale. In questo modo, le prestazioni del dentista possono essere decisive in questi casi e, ovviamente, una corretta prestazione del dentista aiuta a salvare vite umane.Come un dentista può rilevarlo e come agire:

In questo caso, il suo obiettivo dovrebbe essere quello di identificare lesioni maligne potenzialmente pericolose che sono precancerose e hanno una cattiva evoluzione. Questi includono ulcere traumatiche, licheni atipici, leucoplasmi, qualche neve melanica e queilite cronica.

In caso di sospetto di tumore orale è consigliabile effettuare una biopsia con l’aiuto di una spazzola, che preleverà il campione di tessuto dalla zona sospetta che sarà depositato in un contenitore adatto e poi inviato ad un laboratorio di anatomia patologica per l’esame. Dopo il risultato e se il risultato è positivo o atipico, sarà necessaria un’altra biopsia questa volta con un bisturi. In questi casi, per il trattamento successivo è necessario rivolgersi ad un medico specialista.

Negli ultimi anni, è emerso anche un modo nuovo e innovativo per individuare tali lesioni attraverso l’applicazione di una sorgente luminosa fluorescente. Si tratta di un nuovo strumento che consente la visualizzazione delle lesioni e facilita la differenziazione di tessuti sani da potenzialmente interessati senza la necessità di manipolarle.

L’area deve essere stata trattata con un risciacquo prima di passare il sistema di sorgenti luminose fluorescenti. I loro risultati sono semplici, tessuto potenzialmente pericoloso sembrerà bianco, mentre il tessuto sano assorbirà la luce e sembrerà scuro. Se il test e ‘positivo e il tessuto sospetto non lo supera, il prossimo passo e’ fare una biopsia e poi sottoporla al medico specialista.

Come un paziente può prevenirlo:Come un paziente può prevenirlo:

Gli alimenti, l’alcol e il tabacco svolgono un ruolo importante nella prevenzione della malattia. Per quanto riguarda gli alimenti si raccomanda di consumare frutta, verdura, pesce e olio d’oliva, mentre nel caso di alcol e tabacco si raccomanda di ridurre o eliminare del tutto il loro consumo.

L’auto-esplorazione può anche essere un modo interessante per prevenire il cancro nella cavità orale. Così, come raccomandato dal Consiglio Generale delle scuole dentistiche di Spagna, l’auto-esame del paziente per individuare segni sospetti prima che sia consigliabile andare alla consultazione del dentista sono i seguenti::

1.- Davanti allo specchio, guarda le tue labbra da vicino

2.- Con la bocca chiusa, piegare il labbro superiore e inferiore fuori e osservare il tessuto interno.

3.- Con la bocca aperta e con l’aiuto del manico di un cucchiaio o di una forchetta, muovete le guance verso l’alto e verso l’indietro, verso il basso e verso l’indietro, per osservare le pareti interne della vostra bocca e il suo angolo.

4.- Con la bocca aperta, esaminare il retro dei denti qui sotto.

5.- Togliendo e mettendo la lingua, guardando la schiena, e spostandola a sinistra e a destra, esaminando i lati della lingua dalla punta al fondo.

6.- Toccare il palato con la punta della lingua, esaminare il palato e la mucosa sottostante.

7.- Lasciando la punta della lingua a contatto con il palato, spostare la lingua a destra e a sinistra ed esaminare la mucosa dal basso.

8.- Spostando la testa indietro, cercando di esaminare il palato.

Come eseguire la scansione (video)

Vedi la guida completa delle scuole al cancro orale

Fonti: General Counsel, United Healthcare Dr Eduardo Ceccoti (cancro orale 1993)

 

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here